Riattivazione Tirocini d’inserimento e reinserimento promossi dall’ASPAL
Riattivazione Tirocini d’inserimento e reinserimento promossi dall’ASPAL

Visto il DPCM “Rilancio” del 17 Maggio 2020 e l’ordinanza del Presidente della Regione Sardegna n.23 del 17.05.2020, in vigore al 18 Maggio 2020, che dispongono la progressiva ripresa delle attività produttive, condizionatamente al rispetto dei protocolli di sicurezza finalizzati a contenere la diffusione del Covid-19 negli ambienti di lavoro, Aspal ha previsto la possibilità di riattivare i tirocini extracurriculari sospesi il 12.03.2020 secondo due modalità di formazione:

1.“IN PRESENZA”, (presso le sedi operative dei soggetti ospitanti)

2.“A DISTANZA” (formazione a distanza)

La loro riattivazione potrà essere autorizzata alle seguenti condizioni:

IN PRESENZA”-

–  il soggetto promotore, il soggetto ospitante e il tirocinante concordino sul riavvio del tirocinio;

–  l’azienda rispetti le indicazioni tecniche e operative definite dal Protocollo di regolamentazione per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID 19 negli ambienti di lavoro, sottoscritto dal Governo e parti sociali il 14 marzo 2020 e successiva integrazione del 24 aprile 2020 e dalle ordinanze del Presidente della Regione Sardegna o nei protocolli regionali previsti per ogni settore economico e produttivo;

–  il soggetto ospitante non abbia  procedure di CIG in corso (Le interdizioni derivanti da procedure a CIG in corso, sono da intendersi solo per le sedi di tirocinio interessate dall’attivazione/riattivazione del tirocinio, per i profili professionali e/o mansioni equivalenti a quelli oggetto di formazione del tirocinante).

  non abbia richiesto i benefici legati alla fruizione di ammortizzatori sociali a favore di lavoratori inquadrati con profili professionali e/o che svolgono mansioni equivalenti a quelli oggetto di formazione del tirocinante;

“A DISTANZA”-

  –  sussistano le indicazioni prescritte nella Determinazione. n.806 del 26.3.2020 del D.G dell’Assessorato del Lavoro della Regione Sardegna;
–  il profilo professionale e le attività descritti nel Progetto Formativo Individuale (PFI) siano compatibili con lo svolgimento del tirocinio a distanza;
–  si assicuri il raggiungimento degli obiettivi contenuti nel PFI originario e nell’addendum ad integrazione dello stesso progetto di tirocinio;il soggetto ospitante garantisce        –  specifiche dotazioni/procedure tecnologiche che possano permettere al tirocinante di realizzare il tirocinio a distanza;
–  il soggetto ospitante non abbia procedure di CIG in corso (Le interdizioni derivanti da procedure a CIG in corso, sono da intendersi solo per le sedi di tirocinio interessate      –  dall’attivazione/riattivazione del tirocinio, per i profili professionali e/o mansioni equivalenti a quelli oggetto di formazione del tirocinante);
  non abbia richiesto i benefici legati alla fruizione di ammortizzatori sociali a favore di lavoratori inquadrati con profili professionali e/o che svolgono mansioni equivalenti a quelli oggetto di formazione del tirocinante;

 

MODULISTICA

Addendum PFI a distanza (567.6 KiB) [file.pdf]

Dichiarazione riattivazione_presenza (528.9 KiB) [file.pdf]

 

ASPAL, in qualità di Soggetto Promotore, informa che i progetti potranno essere riattivati previa istanza del Soggetto Ospitante da presentare a mezzo PEC  a agenzialavoro@pec.regione.sardegna.it

Si comunica che il modulo (addendum o dichiarazione) e l’oggetto della PEC relativi alla richiesta per il riavvio del tirocinio, dovranno riportare la stessa denominazione (codice progetto definitivo_riavvio tirocinio Aspal).

Esempi:
TIR_19B_2019_030902_riavvio tirocinio Aspal
TIR_TVB_2020_033362_riavvio tirocinio Aspal
TIR_REG_2019_031558_riavvio tirocinio Aspal

Per ulteriori indicazioni o chiarimenti, la invitiamo a contattare il Centro per l’impiego territorialmente competente al seguente link: http://www.sardegnalavoro.it/servizi-per-il-lavoro/centri-per-impiego

 

Condividi sui Social Network
'