Cooperazione sociale: accordo nazionale su sanità integrativa
Cooperazione sociale: accordo nazionale su sanità integrativa

Siglato il 29 aprile 2013 un accordo tra le parti firmatarie del CCNL Cooperative sociali relativo all’art. 87 – Assistenza sanitaria integrativa. Segue …

Nell’incontro svoltosi il 29 aprile  2013 tra le  Organizzazioni cooperative e le OO.SS.  firmatarie del CCNL Cooperative Sociali 2010/2012 è stato raggiunto e sottoscritto l’accordo, disponibile in allegato, relativo all’art. 87 – Assistenza Sanitaria Integrativa – del CCNL.

L’art. 87  fa decorrere dal 1 maggio 2013 l’attivazione dell’istituto, e quindi l’iscrizione dei lavoratori al fondo ed il  contestuale vincolo per la cooperativa a dare avvio al versamento al fondo cooperativo nazionale che le parti abbiano individuato del contributo di € 5,00 mensili per ciascun lavoratore assunto a tempo indeterminato,  oltre che al versamento della eventuale quota una tantum di iscrizione di ciascun lavoratore al fondo.

Oggetto dell’accordo è, pur mantenendosi la decorrenza dell’istituto al 1 maggio 2013,  lo slittamento al 1 novembre 2013 della data di iscrizione dei lavoratori al fondo, e dell’avvio del versamento da parte delle cooperative.

A quella data (vedi punto 2), le cooperative procederanno ad un unico versamento di € 30 per ciascun lavoratore iscritto, a recupero dei mesi da maggio ad ottobre, con intesa tra le parti che tale versamento unico sia comprensivo anche della eventuale quota una tantum richiesta dal fondo per l’iscrizione di ciascun lavoratore.  

Nel frattempo proseguirà il confronto con Coopersalute, il fondo nazionale cooperativo che le parti hanno al momento individuato.

Rimangono  salve le altre previsioni dell’art. 87.

Condividi sui Social Network
'